Massimo Ranieri: “Sanremo? Sì, ma come conduttore”

Massimo Ranieri presenta il nuovo disco e si candida a possibile presentatore per Sanremo nel 2022.

Massimo Ranieri vuole tornare a Sanremo, ma non nel 2021, e non come concorrente. L’artista partenopeo ha presentato in conferenza stampa il suo nuovo album Qui e adesso, omonimo dello show televisivo al debutto su Rai Tre il 3 dicembre, dopo lo slittamento della scorsa settimana dovuto alla scomparsa improvvisa di Diego Armando Maradona. Quale migliore occasione per candidarsi a presentatore di un futuro Festival? Ecco le parole del cantante partenopeo.

Massimo Ranieri presenta il nuovo disco.

Vincitore al Festival di Sanremo nel 1988 e ospite d’onore nel 2020, quando ha presentato il brano inedito Mia ragione e ha duettato con Tiziano Ferro, Massimo non chiude le porte al Teatro Ariston. Tuttavia, non ha intenzione di partecipare come concorrente: “Se sarò in gara a Sanremo nel 2021 con l’inedito di Modugno? No. L’inedito l’ho inciso e sarà, insieme a un inedito di Fossati, nel mio prossimo album prodotto da Mauro Pagani, in uscita il prossimo anno. Ma per Sanremo sono troppo vecchio, largo ai giovani“.

Diverso sarebbe il discorso se gli offrissero di presentare il Festival: “Mi piacerebbe condurlo. Se la Rai me lo proponesse, al 99% accetterei. Come conduttore, non come direttore artistico. Perché scegliere le canzoni è una responsabilità e io avrei paura di sbagliare“.

Massimo Ranieri: il nuovo album Qui e adesso

Massimo Ranieri ha collaborato con Gino Vannelli, musicista canadese pilastro dell’avanguardia, per il suo nuovo album Qui e adesso. Un disco nato tra Italia e Canada. Spiega il cantante partenopeo: “Ho lasciato il mondo della canzone a 24 anni perché avevo bisogno di fare nuove esperienze. Molti brani li ho lasciati per strada, da Via del conservatorio a Per una donna, passando per Ti ruberei. Non valgono meno di Se bruciasse la città, Vent’anni e L’erba di casa mia, i miei successi. Ho deciso di tornare indietro e di recuperarle, riproponendole al pubblico con nuovi suoni“.

Tra i brani inediti c’è invece anche un pezzo di Charles Aznavour, Quando il sogno diventa inutile: “Me lo regalò pochi anni prima di morire. Lo andai a trovare nella sua casa sulla Costa Azzurra. Quella sera c’era anche Franco Battiato. Mi fece ascoltare il brano. ‘Bello’, gli dissi. ‘Prendilo’, mi rispose lui. Accettai“.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com