Napoli, maxisequestro a camorristi: prendevano anche reddito cittadinanza

Perquisizioni a raffica della Guardia di finanza contro diversi soggetti condannati per associazione mafiosa

Condannati per il reato di associazione di tipo mafioso, hanno chiesto il reddito di cittadinanza autocertificando i requisiti richiesti e dichiarando quindi il falso. Contro questi soggetti oltre 500 agenti del Comando provinciale della Guardia di finanza di Napoli stanno eseguendo, in diversi quartieri del capoluogo campano, perquisizioni e sequestri per oltre un milione di euro. 

Il blitz delle Fiamme gialle, coordinate dalle Procure della Repubblica di Napoli, Napoli Nord, Nola e Torre Annunziata, è scattato in molte zone della città e dell’area metropolitana.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com