Sal Da Vinci è stato aggredito su un aliscafo Procida-Napoli! Una brutta disavventura ha visto coinvolto il noto cantante e attore partenopeo. Inizialmente si era parlato di una rissa scoppiata per un bagaglio, ma l’artista ha voluto spiegare nel dettaglio cosa è successo. Ecco la ricostruzione dei fatti da parte del cantante.

Sal Da Vinci ha spiegato nel corso della sua intervista di aver preso un aliscafo verso Napoli dopo una splendida serata e una sua esibizione nell’isola del golfo. Quello che è successo era però imprevedibile.

Spiega il cantante che, una volta salito sull’aliscafo con la sua famiglia, Fatima Trotta e una corista, Federica Celio, hanno trovato nel vano bagagli un vassoio di dolci, che non avrebbe dovuto essere lasciato lì. Fatima a quel punto ha spostato delicatamente il cartoccio per poter posare i bagagli. E a quel punto succede l’inverosimile: “Si alza questo soggetto, come una furia, rivolgendosi in modo molto molto brutto a due donne […] Dice, in dialetto, ue, i dolci non li devi muovere! Fatima e Federica sono rimaste impietrite“. A quel punto Sal è intervenuto, invitando l’uomo a calmarsi. Ma la sua reazione è stata opposta: “Prima sta zitto, mi guarda. Poi vigliaccamente fa partire un cazzotto che mi prende sulla maschella, che ora è gonfia“.

L’artista ha quindi ammesso di aver in quel momento perso la testa e di essersi girato per reagire, ma a quel punto sua moglie si è messa in mezzo per impedirgli di colpire l’uomo. Quest’ultimo non si è però fermato, e così è intervenuto anche il figlio di Da Vinci, dando vita a una vera e propria rissa. Continua quindi nel suo racconto il cantautore: “Questo tizio ci minaccia e dice: ‘Ti vengo a prendere dove stai, ti conosco bene, ti sparo a te e a tutta la tua famiglia’“. La brutta vicenda si è chiusa con l’intervento del comandante dell’aliscafo, che ha fatto scendere la famiglia Da Vinci dalla barca.

Il video:

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com