Sanremo: l’ipotesi Palafestival diventa concreta

Si fa sempre più concreta l’ipotesi di un Palafestival per Sanremo. Già da tempo si discute sulle possibilità di costruire un palazzetto al chiuso dedicato alla kermesse della Canzone italiana, ma oggi la proposta sembrerebbe aver preso finalmente piede. Il sindaco della città dei fiori, Alberto Biancheri, ha reso noto ufficialmente di aver trovato un accordo con il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti per una riqualificazione di Piazza Colombo, il cuore della città. E proprio lì potrebbe sorgere il nuovo palazzetto.

Come comunicato da Sanremonews, l’accordo tra il primo cittadino e il governatore sarebbe finalizzato alla costruzione di un’arena al chiuso dove spostare le prossime edizioni della kermesse ligure, che comunque dovrebbe rimanere al Teatro Ariston almeno fino al 2021.

L’idea di spostare la kermesse sarebbe figlia della necessità di avere uno spazio più grande per poter ospitare il Festival, ormai divenuto un evento talmente maestoso da stare stretto in una location, seppur affascinante e ricca di tradizione, come l’Ariston.

piega in una nota il sindaco della città dei fiori: “Ci sarebbero le condizioni per un progetto strategico in Piazza Colombo per il PalaFestival. È un progetto che non va contro l’Ariston, ma spero che ci sia anche la collaborazione dei privati. Dobbiamo rafforzarci nei confronti della Rai, non possiamo ogni anno lasciare questi punti interrogativi. Nelle trattative con la Rai questo è stato un punto centrale“. Insomma, l’idea si è già trasformata in qualcosa di più di una semplice ipotesi. Vedremo se i tempi saranno abbastanza larghi per poter pensare di vedere all’interno del Festival già l’edizione 2022 della kermesse.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com