Nella presentazione dell’album Discover, il suo primo album di cover, coglie l’occasione per fare i complimenti ai Maneskin. Lui, che artista internazionale lo è diventato nei primi anni Novanta, arrivando a collaborazioni straordinarie come quelle con Eric Clapton, Brian May e tanti altri, ha tessuto gli elogi della band romana, che ha saputo in pochi mesi arrivare al top delle classifiche di tutto il mondo grazie alle vittorie di Sanremo e dell’Eurovision.

Le parole di Zucchero : “Hanno tutti gli elementi per il successo, hanno riempito un vuoto con il loro rock trasgressivo e irriverente, con un’immagine fortissima, contro il politically correct. Mi piacciono molto, non vedo l’ora di sentirli dal vivo. Ci sono passato anche io: nei primi anni Novanta avevo quasi deciso di smettere e poi nel giro di poco tempo sono finito in tutte le classifiche del mondo, mi ha chiamato Brian May, è nato Miserere“ e si lascia andare con una clamorosa affermazione: “Mi piacerebbe scrivere per loro“.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com